Baked Potato nests – Nidi di patate al forno

025

Hello everyone! This morning I was chatting with my dear friend Elisa and we were talking about spiralizer . She said: I want to try to make potato spaghetti, and I replied: why don’t use them to make baked  potatoes nests with red pepper or zucchini inside? I haven’t the spiralizer yet but I have a grater that can slice potato long and very thin, so I couldn’t wait and I tried. The result is very nice, funny and tasty! / Ciao a tutti! Stamattina stavo chiacchierando con la mia carissima amica Elisa e parlavamo dello spiralizer. A un certo punto lei dice: Voglio provare a fare gli spaghetti di patate, e io rispondo: perchè non li usi per fare dei nidi di patate al forno con dentro peperoni o zucchine? Io non ho ancora lo spiralizer ma ho una grattugia che riesce a tagliare le patate a striscioline lunghe e sottili, quindi non potevo aspettare e ho provato. Il risultato è molto carino, divertente e gustoso!

Ingredients / Ingredienti:

potatoes ( with 1 medium potato you can do at least 3 nests ) / patate ( con una patata media si fanno almeno 3 nidi)

extra virgin olive oil to taste / olio evo q.b.

salt to taste / sale q.b.

herbs to taste ( I used a mix of herbs the provence ) / erbe aromatiche a piacere ( io ho usato un mix di erbe provenzali)

chopped red and yellow bell peppers ( but you can use zucchini, aubergine or everything you want) / peperoni rossi e gialli ( ma potete usare anche zucchine o melanzane o quello che preferite)

white flour to taste ( 1 pinch for each nest) / farina q.b. ( 1 pizzico per ogni nido)

optional : sunflower seeds. / opzionale: semi di girasole

method /procedimento:

014

Grate the potatoes and make the nests on a tray covered with baking paper / Grattugiate le patate e formate dei nidi su una teglia ricoperta di carta forno

Put a pinch of flour on the bottom of the nest / Mettete un pizzico di farina sul fondo del nido

Put a pinch of flour on the bottom of the nest / Mettete un pizzico di farina sul fondo del nido

Flavour with some drops of olive oil / Conditelo con qualche goccia di olio di oliva

Flavour with some drops of olive oil / Conditelo con qualche goccia di olio di oliva

Chop the peppers and add them into the nest. Season with salt. / Tagliate a cubetti i peperoni e adagiateli all'interno del nido. Aggiungete un pizzico di sale.

Chop the peppers and add them into the nest. Season with salt. / Tagliate a cubetti i peperoni e adagiateli all’interno del nido. Aggiungete un pizzico di sale.

Bake in the oven to 180°C for about 20 minutes or until it is golden brown / Infornate a 180° per circa 20 minuti o fino a che non sono dorati

Bake in the oven to 180°C for about 20 minutes or until it is golden brown / Infornate a 180° per circa 20 minuti o fino a che non sono dorati

See you soon <3 Kiana  A presto <3 Kiana

See you soon  ❤ Kiana / A presto ❤ Kiana

Vegan Black Forest Cake – Torta foresta nera vegan

20140616_212447

Hello everyone!

My first recipe today is The Back Forest Cake in my own way. I filled it with vanilla custard cream and decorated it with whipped cream, strawberry, cherries and some chopped dark chocolate. I hope you like it!

Ingredients:

for the dough:

300 gr strong white flour

75 gr rice flour

60 gr cocoa powder

2 tsp baking soda

200 gr cane sugar

vanilla extract to taste

90 gr sunflower oil

1 tbsp white wine vinegar

No dairy milk as needed (about 300 ml)

for the vegan whipped cream (you can also buy a ready one):

200 ml soya milk

360 corn oil

icing sugar to taste

2 tsp corn starch

for the vanilla custard cream:

400 ml soya milk

4 tbsp flour

4 tbsp cane sugar

optional: beetroot food pigment

red fruits to taste: I used fresh strawberries and cherries but you can use any type of red fruits fresh or in syrup or frozen.

Method:

  1. Preheat the oven to 180°C
  2. Oil and cover with flour a cake pan (24 cm diameter )
  3. In a bowl sift the flours, add the cocoa powder, the baking soda, the sugar, the oil and the vanilla extract. Stir well
  4. Add the plant milk, little by little, until the dough is smooth and soft. Mix with an electric whisk. At the end add the vinegar stirring well and quickly.
  5. Pour the dough in the cake pan and bake for about 40 minutes or until the toothpick comes out clean. Let it stand.
  6. Prepare the custard: In a sauce pan put the flour and the sugar, stir and add the milk, little by little, whisking well. Add the vanilla extract and the beetroot pigment to make it pink or red.  Put the saucepan on a stove on low-medium heat and stir until it thickens. Let it cool.
  7. Prepare the whipped cream: Pour the soya milk and the corn oil into a beaker. Add 2-3 tbsp of icing sugar ( you can taste the cream and decide how much sugar add). With an immersion blender blend intermittently, moving the bender up and down until the cream becomes thick. If you want it firmer add two tsp of corn starch, sieved. ( This cream is not a real whipped cream but it is necessary to obtain a firm cream, like mayonnaise). Let it cool in the fridge.
  8. Slice the sponge in half horizontally, spread one half of the sponge with custard cream. You can add some cherries or strawberries if you want. Cover with the other half
  9. Spread the whipped cream all over the tops and sides of the cake. Decorate with red fruits.
  10. Store in the fridge.
  11. Enjoy!!!

See you soon!

20140617_132011

**********************************************************

20140617_132210

Ciao a tutti!

La mia prima ricetta di oggi é: Torta foresta nera a modo mio. L’ho farcita con crema pasticcera alla vaniglia e decorata con panna montata, fragole, ciliegie e un po’ di cioccolato a scaglie. Spero vi piaccia!

Ingredienti

Per la base:

300 gr di farina

75 gr di farina di riso

150 gr di zucchero di canna (200 se vi piace dolce)

60 gr di cacao in polvere

90 gr di olio di semi di girasole

2 cucchiaini di bicarbonato

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

estratto di vaniglia q.b.

latte vegetale q.b. (circa 300 ml)

per la panna montata:

200 ml di latte di soia

360 ml di olio di mais

zucchero a velo q.b.

2 cucchiaini di amido di mais.

per la crema pasticcera alla vaniglia:

400 ml di latte di soia

4 cucchiai di farina

4 cucchiai di zucchero di canna

qualche goccia di estratto di vaniglia

optional: un po’ di pigmento alimentare alla barbabietola per renderla rosata

frutti rossi. Io ho usato fragole e ciliegie fresche ma voi potete usare quelli che volete, freschi, sciroppati o surgelati.

Procedimento:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C
  2. Oliate e infarinate una teglia per torta (24 cm di diametro)
  3. In una ciotola setacciate le farine, aggiungete il cacao, lo zucchero, il bicarbonato, l’olio e l’essenza di vaniglia. Mescolate bene.
  4. Aggiungete il latte poco per volta, mescolando con le fruste elettriche, finchè non otterrete un impasto liscio e morbido. Dopo di che aggiungete l’aceto mescolando bene e velocemente
  5. Versate l’impasto nella teglia e infornate per circa 40 minuti o fino a che la prova stecchino non sarà superata. Lasciate raffreddare
  6. Preparate la crema pasticcera: In un pentolino setacciate la farina e aggiungete lo zucchero, mescolate e aggiungete il latte a filo, continuando a mescolare per non formare grumi. Ora aggiungete l’essenza di vaniglia e se volete il pigmento alla barbabietola. Mettete il pentolino sul fuoco e fate cuocere a fiamma medio bassa, continuando a mescolare finchè non si addensa. Fate raffreddare.
  7. Preparate la panna: In un contenitore alto e stretto versate l’olio e il latte di soia, aggiungete zucchero a velo secondo i vostri gusti e usando un frullatore a immersione cominciate a frullare a intermittenza, facendo dei movimenti dal basso all’alto. Continuate finchè la panna non si addensa. Se la volete più ferma potete setacciare 2 cucchiaini di amido di mais. Conservate in frigo fino all’utilizzo.
  8. Dividete la torta in due dischi. Farcite uno dei due disci con crema pasticcera, potete aggiungere anche qualche frutto, e ricoprite col secondo disco.
  9. Rivestite tutta la torta con panna montata e decoratela con i frutti rossi
  10. Conservate in frigo.
  11. Buon appetito!

A presto!

20140616_212501